Sottocutanea

L’infiltrazione è eseguita, previa accurata disinfezione, inserendo aghi molto sottili, sterili monouso, successivamente si procede all ‘iniezione della miscela gassosa in modo sicuro ed accurato utilizzando apposite siringhe e filtri antibatterici garantendo un’adeguata asepsi. Diverse le vie di somministrazione della miscela gassosa: iniezione sottocutanea transligamentosa (tunnel carpale ), iniezione sottocutanea transtendinea ( dito a scatto ), iniezione intra-periarticolare (gonartrosi, coxartrosi, spalla dolorosa…), iniezione intramuscolare (sindrome miofasciale), iniezione paravertebrale transmuscolare, lamino-foraminale a livello dell’ernia discale.